in Innovazione&Tech

Dalla Scuola all’Industria 4.0

Anche quest’anno ho organizzato Make Star, lo spazio dell’Open Innovation. Si tratta di una fiera ispirata alla Maker Faire Rome che insieme ai colleghi di Alumni Mathematica organizziamo all’interno del contesto fieristisco della Fiera del Levante.

L’obiettivo è quello di portare all’interno di un evento storico, quale quello della Fiera del Levante, quest’anno giunto alla sua 84esima edizione, l’innovazione, la robotica, il coding, le nuove tecnologie. Il tutto coinvolgendo i giovani e le scuole.

Quest’anno, nonostante le restrizioni per l’emergenza sanitaria, abbiamo messo su un intero padiglione all’interno del quale si sono susseguiti laboratori scientifici, attività di divulgazione, esposizioni tecnologiche e tanto altro.

Tra i vari eventi, il principale è stato probabilmente quello che mi ha coinvolto come moderatore dal titolo “Dalla scuola all’Industria 4.0, la scuola proiettata nel mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica”. 

Da anni come Alumni Mathematica cerchiamo di portare nelle scuole l’innovazione tecnologico, le scienze applicate e le nuove tecnologie, tutto finalizzato a dare ai ragazzi competenze futuribili e immediatamente spendibili nel mondo del lavoro.

All’incontro del 10 ottobre abbiamo presentato uno dei nostri casi di successo, quello realizzato nell’Istituto Euclide, insieme alla multinazionale Omron. Da ormai 4 anni nell’istituto svolgiamo corsi di robotica e coding e a quasi 500 ragazzi abbiamo insegnato i rudimenti dell’informatica e della robotica. All’incontro hanno partecipato, oltre ai referenti della scuole e dell’azienda partner, anche il delegato alle scuole della città metropolitana di Bari, dott. ing. Marco Bronzini, e l’assessore alle Politiche Educative e Giovanili del Comune di Bari, dott.ssa Paola Romano.

Il futuro parte dai nostri ragazzi e, personalmente, sto facendo il massimo per trasmettere a più studenti possibili competenze tecniche e digitali che ritorneranno utili nel loro futuro in termini di occupabilità.

 

Share